Il Texas hold ‘em poker

Si parla spesso di poker, un gioco che non tramonterà mai, riesce ad attirare ogni giorno sempre più players, uniti da un unico obiettivo, ovvero quello di portare a casa vincite cospicue ed ottenere il rispetto sul tavolo da gioco.

Tra le varianti non può non spiccare il texas hold’ em, che ha delle caratteristiche particolari. Stiamo parlando della variante che indubbiamente rappresenta quella più conosciuta e amata dai tantissimi players, qui ogni giocatore riceverà ben 2 carte, mentre sul tavolo verranno scoperte 5 carte, un meccanismo che sarà gestito interamente dal mazziere. Ovviamente lo scopo sarà quello di realizzare le combinazioni vincenti, mentre chi finirà tutte le proprie fish, inesorabilmente sarà fuori dai giochi.

Il texas hold em si divide in No Limit, dove sarà presente solo ed esclusivamente un limite minimo di puntata, non vi sono limiti massimi e questo è un bene sotto certi aspetti, inoltre non vi sono limiti al numero totale di rilanci.
Oltre a tale modalità possiamo trovare il Texas hold em limit, caratterizzato quindi da limiti già stabiliti, soprattutto per quanto riguarda la puntata massima e il numero di rilanci.

I limiti di piatto prendono il nome di Pot Limit, risulta quindi fondamentale conoscere tutti questi aspetti, perchè il poker non è solo un banale gioco di carte, ma un vero e proprio punto di riferimento che ci consentirà non solo di vivere un’esperienza di gioco unica ed irripetibile, ma anche di portare a casa delle vincite davvero interessanti.

Potrebbero interessarti anche...