Storia delle slot machine

Questo gioco fin dagli albori ha subito riscosso un successo incredibile. Già dai primi del novecento tra i giochi casino più richiesti c’erano appunto le slot machine; che poi con il passare del tempo sono state proposte in tantissime varianti, fino ad arrivare ai giorni nostri con l’approdo su internet.

Oltre cento anni di storia, quindi, per questo gioco che è nato un pò per caso, ma che poi si è sviluppato diventando anche una sorta di mamma per i video poker, che sono nati proprio da qui. In cento anni tantissime generazioni hanno vissuto un’esperienza diretta con questo gioco; tanto da rimanerne folgorati.

Le prime slot machine avevano cinque rulli dove sopra erano disegnati i simboli delle carte. Questi simboli, poi, furono sostituiti successivamente da altri simboli come per esempio le famosissime campane. Dalla slot machine meccanica a quella video di tempo ne passò moltissimo, ma quando si concretizzò il passaggio oltre alle video lottery, nacquero anche i video poker. La dinamica era la stessa, cambiava la struttura che prima era controllata da un movimento meccanico; ed ora invece ha un software di gestione del gioco.

Si pensa che l’inventore della prima slot machine sia stato un tedesco della Baviera che di nome faceva Charles Fey, che in quel di San Francisco brevettò questa macchina che prese il nome di Liberty bell. Inizialmente chi giocava alle slot machine vinceva come premio una gomma da masticare.

Il fatto che giocare alle slot machine di Fay faceva vincere le gomme da masticare, non era andato giù a coloro che lavoravano nel settore delle gomme da masticare; tanto che Fey fu vittima di spionaggio e gli fù anche rubato uno dei suoi prototipi.

Il terremoto capitato nella città di San Francisco, fece il resto e le slot machine entrarono un pò nel dimenticatoio fino a quando Bugsy Siegel riuscì a riportare le slot machine in auge, regalandone una seconda giovinezza.

Ciò accadde perchè riuscì a notare che il padre delle Las Veegas Strip, aveva inserito le slot machine all’interno del suo casino per tenere occupate le mogli dei giocatori; così loro potevano giocare tranquillamente senza nessuna distrazione. Questa cosa generò fin da subito un indotto incredibile, tanto che Bugsy Siegel ordinò una serie di slot machine subito; e il boom fu assicurato in un baleno.

Potrebbero interessarti anche...